ViaggiNews

News | Rimini: sciopero bagnini, pronti a ripeterlo il 27/28 agosto 2011

mercoledì, 17 agosto 2011

 

BUON ESITO DELLO SCIOPERO DEL 14 AGOSTO SCORSO, POSSIBILE BIS IL 27 E 28 AGOSTO 2011 \ Roma – Il 14 agosto le spiagge di Rimini erano sprovviste dei marinai di salvataggio a causa dello sciopero indetto per il mancato accordo sul contratto e per il rifiuto da parte dei gestori degli stabilimenti a concedere un aumento di stipendio di cento euro a stagione.

Allo sciopero, proclamato dalla Filcams-Cgil, hanno partecipato oltre il 60% degli operatori di salvataggio ma, a vegliare sui bagnanti c’erano i proprietari degli stessi stabilimenti coadiuvati anche dalla presenza degli uomini della Guardia Costiera.

Nonostante il buon esito dello sciopero, sia per quanto riguarda il numero di partecipanti sia, per la positiva reazione che i bagnanti hanno avuto nel veder sfilare il corteo di bagnini sulla spiaggia, se da parte delle istituzioni locali non si assisterà in tempi brevi ad una riapertura del tavolo delle trattative, i marinai di salvataggio sono pronti a incrociare nuovamente le braccia il fine settimana del 27 e 28 agosto 2011.

Inizialmente lo sciopero era stato proposto per il weekend del 21 agosto ma, per evitare ulteriori disagi dovuti a due scioperi così ravvicinati e per la presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a Rimini in occasione della cerimonia  in onore dei partigiani, è stato rinviato  all’ultimo fine settimana di agosto.

La Filcmas- Cgil e i marinai di salvataggio sono comunque pronti a continuare lo stato di agitazione ad oltranza, anche nella prossima stagione estiva, se da parte delle Associazioni Locali si dovesse assistere  ad una posizione di chiusura.

Federica Fralassi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: