ViaggiNews

Weekend | Verona: itinerario classico tra arte, musica e Shakespeare

giovedì, 4 agosto 2011

WEEKEND VERONA FESTIVAL OPERA/Roma-Conosciuta nel mondo soprattutto per Romeo e Giulietta, Verona raggiunge il meglio in estate quando la città ospita il famoso Festival operistico, che vede i migliori artisti esibirsi nell’antica arena romana. Prendere parte agli spettacoli, tuttavia, non permette solo di ascoltare splendida musica in un contesto eccezionale come l’arena ma rappresenta anche l’occasione per visitare una città capace di stupire davvero tutti. Le dimensioni a misura d’uomo della centro,inoltre, rendono Verona la meta perfetta per una gita di un weekend all’insegna di musica, arte e buon cibo.

 

COSA VEDERE: Il tour della città può iniziare dall’Arena; costruita nel I secolo per ospitare le lotte tra gladiatori, possiede una struttura imponente e maestosa, palcoscenico perfetto per gli spettacoli operistici. Da lì, si può proseguire verso il fiume, dove si trova la fortezza di Castelvecchio (oggi ospita un museo civico), collegato alla campagna da un enorme ponte fortificato. Camminando vicino al fiume, si incontra Via Cavour, una delle più antiche della città. All’inizio del corso si trova l’Arco dei Gavi, utilizzato nel medioevo come porta della città e, proseguendo per qualche minuto, la Chiesa di San Lorenzo, splendido esempio di romanico veronese. La Porta dei Borsari, di cui oggi rimane una facciata di calcare bianco, conduce a Piazza delle Erbe. Considerata il salotto della città, è contornata da edifici medioevali e ospita da secoli un variopinto mercato. Vicino alla piazza si trova il Duomo cittadino dedicato a Santa Maria Matricolare. L’edificio, sorto su antichi tempi paleocristiani, rappresenta un vero e proprio pastiche di stili: nella facciata si alternano elementi gotici e romani, mentre all’interno le altissime colonne di marmo nascondono opere rinascimentali. Un’altra chiesa di estremo interesse è San Zeno: secondo la leggenda, nel 589 una violenta alluvione colpì la città, tuttavia le acque dell’Adige si fermarono proprio sulla soglia della chiesa, risparmiando i fedeli. Il tour non può che finire all’insegna del romanticismo con la visita del balcone di Romeo e Giulietta; l’edificio, risalente al XIII secolo, ispirò la tragica vicenda a Shakespeare che qui riconobbe la Casa dei Capuleti. Chi volesse conoscere i dintorni di Verona, può puntare sulla Valpolicella (rinomata per i vini) o sul lago di Garda (dove si trovano rilassanti terme, per esempio a Sirmione).

 

HOTEL e RISTORANTI: soggiornare a Verona offre alternative per ogni gusto e tasca. Chi non volesse soggiornare al lussuosissimo Due Torri Hotel, può affidarsi a uno dei numerosi b&b, tra cui si segnalano Casa Coloniale e All’opera, situati nel centro pedonale. Per quanto riguarda la gastronomia tradizionale, le specialità locali sono pearà (manzo bollito con salsa di pane), pastisada de caval (stufato di carne) e paparele (tagliatelle con piselli e fagioli); queste bontà possono essere degustate presso le osterie locali, tra cui si segnala Al Duca o nel ristorante stellato Il Desco, che offre fantasiose rielaborazioni in chiave fusion. La provincia di Verona vanta il numero più alto di vini doc; per assaggiare ottime bottiglie di Bardolino o Valpolicella, si può puntare sulla Bottega del Vino.

 

DIVERTIMENTI e SHOPPING: la serata inizia all’ora dell’aperitivo, quando i veronesi affollano i bar centrali per bere uno spritz accompagnato da stuzzichini a base di salumi e formaggi locali. Chi ama la musica, può recarsi alla Cantina dell’Arena, che organizza concerti jazz. Per quanto riguarda il festival operistico, i biglietti andrebbero prenotati con molto anticipo, tuttavia con un po’ di fortuna è possibile trovare dei posti recandosi direttamente all’arena romana poche ore prima dello spettacolo. Quanto al programma, l’edizione 2011 del Festival vedrà la messa in scena di questi spettacoli: Aida, Nabucco, Boheme e Traviata (per maggiori informazioni, clicca qui).Per tirare tardi, si può scegliere Studio 90, che offre una selezione di dj set internazionali. Oltre che per le bontà enogastronomiche (acquistabili alla storica Salumeria Alberti), Verona è conosciuta per l’artigianato in pelle: in Via Mazzini si trovano diverse boutique di scarpe e borse, alternativamente si possono cercare le migliori offerte degli outlet e delle fabbriche in periferia.

 

Cristina Mauri

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: