ViaggiNews

Idee di viaggio | Low Budget, come risparmiare in viaggio

giovedì, 4 agosto 2011

 

ALLA RICERCA DI UNA SISTEMAZIONE COMODA ED ECONOMICA, QUALCHE CONSIGLIO PER RISPARMIARE E PARTIRE \ Roma – Chi lo ha detto che per fare una bella vacanza bisogna avere un budget illimitato? Per chi non vuole rinunciare a partire e allo stesso tempo non gravare troppo sul portafogli ecco qualche utile consiglio per potersi godere le vacanze e non tirare troppo la cinghia durante l’inverno.

In precedenza già vi abbiamo parlato del Couchsurfing e dello scambio di casa, due modi validissimi per viaggiare e risparmiare sulla sistemazione  ma,  la vera novità di questa estate e delle vacanze low budget è l’House Sitting, un vero e proprio custode di ville, abitazioni e appartamenti. Come diventare un house sitter? Basta rispondere all’annuncio dei proprietari della casa che offrono ospitalità, temporanea e gratuita, nello stesso periodo in cui loro sono fuori per le vacanze. Chi decidi di diventare, per un breve periodo di tempo, un custode potrà, mentre tiene sotto controllo la casa e gli inquilini animali, vivere il quartiere e la zona in cui l’abitazione si trova. Questo tipo di lavoro-vacanza è molto in voga sopratutto negli Stati Uniti ed in Canada in modo tale che, mentre si controlla la casa dei proprietari, si ha anche una sistemazione gratis in città fanastiche come New York o Montreal.

Se si è optato per una di queste alternative è bene anche, per ottimizzare le spese, non recarsi tutti i giorni a pranzo o cena fuori. I soldi che si spedono per i pasti rappresentano una buona parte del budget totale della vacanza e per  resistere di fronte ai prelibati menù, esposti fuori da taverne e ristoranti, basta fare una passeggiata lungo i vari mercatini, vanto di ogni località. Qui infatti si potranno trovare non solo cibi genuini ma, anche a costi veramente più bassi.

Un’altro modo per risparmiare notevolmente sulla sistemazione notturna è il campeggio, che vi permetterà non solo di economizzare le spese ma, anche di vivere un’esperienza unica immersi nella natura e  in totale libertà. Le uniche spese d’affrontare sono quelle della tende perché, una volta trovata la giusta copertura sulla testa non resta altro che dirigersi nelle tantissime zone camping in Italia o all’estero e godersi una vacanza all’insegna del low budget e della libertà.

Il detto “più si è meglio è” non riguarda solo la possibilità di fare baldoria e divertirsi in compagnia ma, è un ottimo modo per viaggiare risparmiando. Partire in gruppo e dividere le spese permette di risparmiare fino al 50% rispetto ad un viaggio organizzato in solitaria, e ciò vale anche se si decide di prendere un appartamento, una stanza di un ostello o la macchina.

Dopo aver passato l’inverno a risparmiare e a riempire il salvadanaio, un modo utile per far fruttare tutti i soldi messi da parte è quello di scegliere una meta dove il cambio di valuta sia favorevole. L’oriente, l’India, la Cambogia sono tutte destinazioni che offrono scenari suggestivi e panorami incredibili ma, anche luoghi dove le monete sono più deboli e permettono di effettuare un cambio vantaggioso. Le destinazioni a lungo raggio sono molto più convenienti rispetto a quelle più vicine ma, inevitabilmente più care.

Ultimo consiglio per una vacanza low budget è quello di scegliere come mezzo di trasporto la bicicletta o i mezzi pubblici locali, in modo tale da evitare le spese di benzina che bisogna affrontare se si decide di utilizzare la macchina. Non è solo un modo per inquinare di meno o per risparmiare ma, soprattutto per visitare con un’altra prospettiva quartieri, città e i luoghi di vacanza.

Bastano pochi accorgimenti per non rinunciare a qualche giorni di vacanza!

Federica Fralassi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: