ViaggiNews

Idee di viaggio | Isola di Vulcano : un’oasi di benessere tra cielo e mare

martedì, 2 agosto 2011

Fanghi e acqua calda ( foto dal web)

IDEE DI VIAGGIO ISOLA VULCANO OASI BENESSERE CIELO E MARE\ROMA- Isola delle Eolie è, tra le sette sorelle del Mar Tirreno meridionale, quella più vicina alla costa Siciliana e molto vicina all’Isola di Lipari. Vulcano deve questo nome al Dio romano e alla presenza di quattro piccoli vulcani: Lentia, Piano, Vulcanello e Fossa, di quest’ultimo in particolare sono ancora attive le fasi fumaroliche. Già da lontano mentre si arriva con il traghetto si possono ammirare tali  attività, ed essere colti da quell’odore poco gradevole ma salutare tipico dello zolfo di Vulcano e dei suoi rinomati fanghi a cielo aperto. A pochi passi dal porto di Ponente, si arriva infatti alla sorgente termale Acqua di Bagno. Ad un prezzo contenutissimo, è possibile effettuare i fanghi, cui sono riconosciuti ampi poteri terapeutici e per questo  vengono consigliati dei trattamenti allo scopo di curare osteoartrosi, reumatismi, lussazioni, stiramenti muscolari, problemi respiratori e affezioni dermatologiche.

Dopo essersi immersi nella pozza o piscina naturale dei fanghi, contenente il fango argilloso di zolfo e i vapori sulferei, si passa a pochi passi di distanza alla zona dell’ “Acqua calda“, ossia il mare caldo dove ci si risciacqua e ci si concede un idromassaggio naturale grazie alle fumarole che da sott’acqua emettono vapore ad alta pressione. Sempre nei pressi delle piscine, sulle colline sulfuree, vi sono sparse altre Fumarole dove è possibile effettuare le inalazioni benefiche. Interessante l’escursione proposta in loco, al  cratere del vulcano. La visita prevede una camminata di un ora per raggiungere quota 400 metri, un piccolo sforzo ripagato da un panorama mozzafiato.

Le spiagge di Vulcano si trovano sia a Levante che Ponente, entrambe  sono libere ma anche attrezzate. A  Levante vi è la spiaggia dell’Asino nella località di Gelso, a Ponente invece le famose spiagge nere di sabbia fine di origine vulcanica. Da qui partono le escursioni per la Grotta del Cavallo e la piscina di Venere. La Grotta è molto suggestiva grazie ai giochi di luce prodotti dal sole che dipingono le acque nella grotta di verde e di blu.

Escursioni subacque per gli amanti delle immersioni in mare sono consigliate nelle zone di Capo Testa Grossa, caratterizzate da scogli di spugne e Scoglio Quaglietto, dove è presente una piscina naturale tra le più affascinanti dell’arcipelago eoliano: Bagno delle Vergini, il cui colore è verde smeraldo. Nel fondale inoltre è presente l’altarino con la Madonna, molto visitato dai sub.

Tra le vie interne del piccolo centro è possibile passeggiare per i numerosi negozietti, dove acquistare i prodotti dell’artigianato o della cucina locale, degustando una brioche con il gelato o delle gustosissime granite. Per spostarsi sull’isola, via terra, si possono affittare motorini o auto in loco,  per vivere il mare invece si possono affittare barche, gommoni o partecipare alle numerose escursioni organizzate di cui sono presenti punti informativi per tutte le vie del centro che propongono giri dell’isola e esursioni alle altre isole dell’arcipelago eoliano.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: