ViaggiNews

News | Berlino, riapre il parco divertimento della Germania comunista

mercoledì, 27 luglio 2011

IL PACO DIVERTIMENTO DI BERLINO EST è PRONTO A RIVIVERE,IN ATTESA DEL RESTAURO RIAPRONO DUE GIOSTRE \  Roma – Ha riaperto le proprie porte, anche se solo parzialmente, lo Spreepark il parco divertimenti simbolo di Berlino Est quando questa parte della città era la capitale della Germania Orientale e simbolo del potere comunista.

Il parco che si affaccia sul fiume Spree, da cui prende il nome, era l’unico luogo attrezzato per il divertimento in quegli anni tormentati che rispecchiano in parte anche la sua storia: il periodo di grande fama, poi il crollo del regime comunista e l’oblio a causa anche dell’inadempienze di Norbet Wittte che acquisto il parco divertimenti dopo la caduta del muro di Berlino. Lo Spreepark fu occidentalizzato dal nuovo proprietario e portato al fallimento nel 2001 a causa dei debiti che aveva accumulato e da allora è rimasto chiuso e utilizzato sporadicamente come set cinematografico. Oggi sulla scia del turismo delle reliquie del comunismo il parco ha riaperto una sua piccola area, un caffè e due giostre, consentendo la visita ai turisti spinti sempre di più a scoprire le testimonianze lasciate dal comunismo.

Federica Fralassi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: