ViaggiNews

Estate 2011| Viaggiare “oltre” le 7 meraviglie del mondo…

lunedì, 18 luglio 2011

Pozzo di Chand Baori ( foto dal web)

ESTATE 2011 VIAGGI E VACANZE INTORNO ALLE MERAVIGLIE DEL MONDO\Roma-Quest’estate molte persone stanno andando in vacanza, altre ci  andranno e molte di queste vorranno conoscere e scoprire qualcosa di nuovo , di insolito..c’è chi vorrà visitare la Piramide di Cheope a Giza…chi il Mausoleo di Alicarnasso..altri invece vorranno vedere il Colosso di Rodi..ma ci saranno anche coloro che avendo già visto tutte queste cose desidereranno scoprirne di nuove; ci sono infatti dei veri spettacoli architettonici che non hanno nulla da invidiare alle 7 meraviglie e che lascerebbero a bocca aperta chiunque le veda.

Il pozzo di Chand Baori, Rajasthan India, è uno di questi posti; considerato uno dei pù meravigliosi esempi di architettura del passato, questo pozzo risale al VII secolo, la leggenda vuole che sia stato realizzato dai fantasmi nel giro di una notte. Sono ben 3.500 gli scalini che si devono scendere per arrivare in fondo. Certo è che quando ci si trova di fronte a questa struttura non si può fare a meno di rimanere esterrefatti.

Anche il Buddha gigante di Leshan, in Cina, è  uno spettacolo unico e raro; interamente scolpito questo Buddha è alto oltre 82 metri …un suo dita ne misura tre di metri invece!Per la sua costruzione furono impiegate migliaia di persone che ci lavorarono per ben 90 anni.

E poi ancora la Roccaforte di Sacsayhuaman, in Peru; questa roccaforte situata accanto alla città di Cusco è costituita da tre cinta murarie che testimoniano proprio quello che sembra esser stata una fortezza di ciclopi o giganti; sembra infatti che questa costruzione servisse a sbalordire i conquistatori spagnoli che la vedevano come un’opera di demoni e ciò che stupisce maggiormente è come e da chi furono trasportati questi mattoni… che dovrebbero pesare sulle 120 tonnellate

La “metropoli” di Teotihuacan in Messico,invece, è un complesso immenso che sembra costruito secondo allineamenti astronomici….il sito ha anche al suo interno alcune delle più grandi piramidi dell’America precolombiana.
Fu nel 100 a.C che fu costruita la città,questa doveva ospitare al suo interno 200.000 abitanti nel 450 d.C..ed è questo il motivo per cui è considerato il primo vero centro urbano delle Americhe, purtroppo per ragioni non note tra l’VIII e il IX secolo la città decadde.

Non bisogna poi assolutamente dimenticare le chiese sotterranee di Lalibela, in Etiopia; questa città  è una delle più sacre dell’Etiopia, lo scenario  dinnanzi al quale ci si trova è quello di  chiese che, invece di ergersi verso l’alto, sono scavate all’interno della roccia vulcanica rossa, la cosa particolare è che queste chiese sono connesse l’un l’altra con un labirinto di tunnel sotterranei.

E dulcis in fundo le città perdute di El Mirador, Guatemala, quella che con una pianta di oltre 200 mila ettari è definita la culla della   Civiltà Maya. Nell’area sorgono 5 città Maya; qui si trova inoltre la più grande piramide al mondo e i resti del più antico sistema di strade finora noto. Oggi tutto questo si trova all’interno di una foresta anche perchè al fine di proteggerlo dai saccheggiatori e dai trafficanti di droga  il Global Heritage Fund, il governo del Guatemala e gli Stati Uniti hanno istituito un parco nazionale.

Queste sono solo alcune delle “altre meravglie” che il mondo possiede….scoprirle però non è difficile! per chi quest’estate volesse fare qualcosa di diverso …queste potrebbero essere mete ideali!

Eren Gunes

Tags:

Altri Articoli Interessanti: