ViaggiNews

Estate 2011|Puglia a ritmo di Taranta

venerdì, 15 luglio 2011

Puglia - Taranta ( foto dal web)

ESTATE 2011 PUGLIA META PRESCELTA PER ESTATE 2011\Roma-La Puglia si riconferma anche quest’estate come una delle destinazioni preferite non solo dagli italiani ma anche dagli stranieri che vengono nel Bel Paese per turismo.

Ovviamente tutto questo non stupisce..basta infatti pensare alle sue meravigliose spiagge, al suo litorale roccioso,ai tramonti che lasciano a bocca aperta e poi a  Gallipoli, Santa Maria di Leuca, Porto Cesareo ..Ugento, tutte con quel fascino particolare che le contraddistingue da qualsiasi altra città italiana.

Per non parlare della buonissima cucina salentina ..una cucina intensa che va goduta piano piano, una cucina… intrisa dei profumi che solo questa terra possiede.

Ma il Salento è soprattutto il luogo ideale per tutti coloro che desiderano divertirsi alla follia..questa terra d’estate offre un numero infinito di iniziative; spettacoli ,concerti e molti altri eventi che ogni giorno ravvivano le giornate salentine.

Quest’estate ad esempio ci saranno i concerti di Zucchero e Jovanotti e poi ancora l’Italia Wave Love Festival che porterà un mix di musica, giovani e turismo..per non dimenticare i Giovedì Letterari a Le Terrazze del Duca o alla Stagione Sinfonica d’Estate 2011.

Ad Agosto invece c’è l’appuntamento per eccellenza,quello che per i salentini è irrinunciabile perchè rappresenta in primis l’appuntamento con la tradizione e con il ballo; si tratta ovviamente della pizzica salentina una danza unica nel suo genere che nasce da un rito di guarigione.

Ogni anno la notte della Taranta, dal 12 al 25 agosto, avvolge  il Salento nella magia e l’ultimo sabato di agosto quest’evento raggiunge l’apice con un concerto di chiusura che si tiene a Melpignano, nella provincia di Lecce.

13 tappe in 13 sere dove oltre alla tradizionale pizzica si possono anche ascoltare e ballare rock, jazz, o musica sifonica…sembra che questa tradizione sia nata dalle tarantole, che nascoste nelle crepe della terra erano pronte ad avvelenare chi le sfiorava distrattamente; inizialmente i ragni mordevano le donne, che nell’attimo stesso cadevano in uno stato di trance e choc dal quale si risvegliavano solamente grazie alla musica ed è così che la danza veniva usata in maniera terapeutica con il ” Pizzicato” che veniva ipnotizzato e liberato dal veleno grazie al ritmo di questa musica caratterizzata da ritmi ossessivi e ripetitivi.

La pizzica salentina è uno dei tanti motivi per scoprire e vivere quest’affascinante terra che una volta vista vi entrerà nel sangue un po’ come il veleno della taranta e chissà che non cadrete anche voi in una trance dolce a ritmo di Puglia!

Eren Gunes

Tags:

Altri Articoli Interessanti: