ViaggiNews

Idee Viaggio | Estate 2011: guida a Sifnos, paradiso chic della Grecia

lunedì, 27 giugno 2011

ESTATE 2011 GRECIA DESTINAZIONI CICLADI SIFNOS/Roma-Le Cicladi sono conosciute soprattutto per località come Mikonos, Ios e Paros, che ogni anno attirano migliaia di turisti che non possono fare a meno delle loro spiagge a picco sul mare cristallino e dell’intensa movida notturna locale. L’arcipelago, tuttavia, conserva ancora perle quasi sconosciute che, nonostante la crisi economica, si stanno trasformando in veri e propri paradisi per quanti vorrebbero unire allo stereotipo della vacanza greca (sole-mare-vita notturna) un modo di viaggiare più colto e raffinato.

Conosciuta come ‘l’isola dei poeti’ (ha dato i natali ad alcuni tra le voci più importanti della poesia contemporanea greca), Sifnos si trova a tre ore di aliscafo dal Pireo ed è famosa sopratutto tra i turisti più chic di Atene, che da anni l’hanno eletta come meta prediletta. La particolarità di quest’isola sta nella capacità di coniugare a attrazioni naturalistiche di altissimo livello strutture di design e di grande allure. Le spiagge più famose sono quelle di Plathys Ghialos e Vathi; chi ama la solitudine può invece spostarsi verso Nikiana, Faros e Fasolou, che richiedono qualche minuto a piedi per essere raggiunte. Altre baie immancabili sono quelle di Cheronissos e di Apofoknos, che oltre a un mare cristallino offrono boschi incontaminati dove potersi rilassare quando il caldo non lascia tregua. Per i più sportivi, l’isola offre diversi percorsi di trekking che attraversano colline coperte di ulivi dove si trovano borghi abbandonati e antichi monasteri, per esempio quello di Panaghia Chryssopigi, dedicata alla Vergine protettrice dell’isola.

Dopo una giornata al mare, Sifnos ospita il rituale dell’aperitivo, che è animato da migliaia di turisti che arrivano direttamente dalla spiaggia. Kamares, dopo essere stato per anni un ricovero per le imbarcazioni da pesca, ospita oggi un porto turistico dove l’happy hour viene consumato direttamente in barca. Ad Apollonia, il capoluogo dell’isola, vi sono invece diversi locali di design (Roses per esempio) che offrono aperitivi tradizionali a base di ouzo; chi si trova nel borgo non può mancare inoltre una seduta di shopping presso i numerosi negozietti artigianali che vengono gioielli etno-chic e arredamento per la casa. Sull’isola si cena piuttosto tardi; per assaggiare bontà locali come moussaka, mastelo e mizithra è possibile muoversi verso Kastro o Heronissos, dove si trovano diverse taverne a picco sul mare (a questo proposito, si segnalano Odos Oneiros e To Steki). La notte di Sifnos è animata dagli stessi locali che offrono l’aperitivo o da festival tradizionali come quello di Agios Pantaleimonas (26 Luglio) o Panagia (14 Agosto). Per dormire, infine, l’isola offre veramente ogni tipo di scelta; oltre a sistemazioni di design (il Patriarca Hotel è stato restaurato dall’archistar greca Angelo Angelopoulos), è possibile soggiornare in un ex mulino (come il Windmill Bellavista) o nelle numerose case private che espongono all’esterno il cartello ‘rent a room’, come nella più classica delle vacanze greche.

Cristina Mauri

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: