ViaggiNews

News | Aerei super veloci nel 2050

lunedì, 20 giugno 2011

IL NUOVO CONCORDE DEL 2050, SUPERVELOCE E BIOTECNOLOGICO \ Roma – Verrà presentato oggi al salone aeronautico di Bourget, a Parigi, il nuovo Zehst (Zero emissioni Hypersonic Trasportation), il futuro Concorde del 2050.

Un veicolo a energia pulita che potrà ospitare 100 passeggeri e coprire un raggio d’azione di 10mila chilometri, con una velocità di crociera di 4.8000 chilometri all’ora. Collegherà Parigi con Tokio in sole due ore e 30 minuti, a dispetto delle attuali 11 ore  e Parigi con New York in un’ora e mezza (oggi ne servono 7 di ore).

A livello estetico il futuro Zehst, realizzato grazie ad una collaborazione tra francesi e giapponesi, ricorderà il Concorde attuale (anche il prezzo del biglietto costerà circa gli 8.000 euro attuali) ma, per il resto sarà completamente diverso: non consumerà enormi quantità di kerosene ma, il decollo avverrà grazie a dei turboreattori alimentati con biocarburanti ricavati dalle alghe e potrà raggiungere i 32 chilometri sopra il livello del mare rispetto agli aerei attuali che raggiungono 11 chilometri.

Il modellino in scala, lungo 4 metri, verrà presentato nel salone di Bourget al presidente francese Nicola Sarkozy e solo nel 2020 è previsto il primo volo di prova senza pilota. Dieci anni dopo nel 2030 è atteso il collaudo dell’aereo con uomini a bordo, per poi iniziare il servizio commerciale per il 2050. Una tabella di marcia molto lunga, ma la realizzazione dello Zehst, che è il primo progetto operativo di aereo iper-sonico dopo l’ultimo volo del Concorde nel 2003, è non solo un progetto futuro ma, una certezza sia a livello tecnico sia a livello economico.

Federica Fralassi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: