ViaggiNews

Idee di Viaggio | Normandia: 1100 anni di storia ed arte

mercoledì, 8 giugno 2011

 

LA NORMANDIA COMPIE 1100 ANNI, EVENTI E MANIFESTAZIONI NEI SITI PIù  FAMOSI DELLA REGIONE \Roma – Era il 911 quando il Re dei Vichinghi Rollon ed il Re dei Franchi Carlo il Semplice firmarono un trattato di pace che diede vita al Ducato di Normandia dal quale poi nascerà la Normandia che oggi tutti conosciamo. Quest’anno, il 2011, la splendida regione francese festeggia i suoi 1100 anni e lo fa con eventi e manifestazioni imperdibili fino a fine ottobre, concentrando i momenti più importanti durante la stagione estiva, in cui il clima più mite la rendono una meta prediletta dai turisti. Sono previsti più di 400 appuntamenti che spaziano da spettacoli teatrali, ad escursioni nei siti storici più importanti, a feste medievali e visite guidate nelle tante fredde quanto belle terre della Normandia.

La terra normanna è disseminata di castelli incantevoli come quello di Fontaine-Henry, il Castello di Gaillon ed il Castello di Gugliemo il Conquistatore nella bellissima cittadina francese di Caen, sua città natale, distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale e successivamente ristrutturato, ora ospita il museo della Normandia ed il museo delle Belle Arti. Altri luoghi di interesse sono il Castello del comune di Falaise residenza dei Duchi di Normandia, la fortezza di Gaillard fatta costruire da Riccardo Cuor di Leone direttamente sulla Senna, e l’abazia di Jumieges fondata nel 654, nella quale nei mesi di luglio ed agosto si tengono le notturnali, spettacoli di luci e suoni.

Tra i siti più suggestivi e famosi della Normandia c’è Mont-Saint-Michel, un isolotto roccioso situato sulla foce del fiume Couesnon, dove si trova il santuario in onore di San Michele Arcangelo. Mont-saint-Michel è il sito turistico più frequentato della regione ed uno dei primi dell’intera Francia, grazie all’architettura del santuario e al paesaggio che lo circonda ( l’isolotto è raggiungibile solo di giorno quando c’è la bassa marea), tanto notevoli da far aggiudicare al luogo il titolo di patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco nel 1979.

Per gli amanti dell’arte punto di ritrovo irrinunciabile è il comune di Giverny nell’Alta Normandia che ha dati i natali a Monet. Nella casa, dove dipinse i quadri più belli come le Ninfee Bianche e le Ninfee Rosa, oggi è presente la Fondation Claude Monet.

Visitare la Normandia durante l’estate potrebbe rivelarsi una meta molto stimolante, con la possibilità di unire alla scoperta dei siti più importanti anche le feste e mostre in onore dei 1100 anni dalla sua nascita.

Federica Fralassi


 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: