ViaggiNews

Idee di viaggio| Canyon, 5 meraviglie per gli amanti della natura

giovedì, 2 giugno 2011

Grand Canyon, foto dal web

IDEE DI VIAGGIO 5 MERAVIGLIE NATURALI PER GLI AMANTI DEI CANYON

Tra le meraviglie naturali più spettacolari, i canyon rimangono costantemente ai primi posti. Gli amanti della natura nelle sue più ardite espressioni resteranno sicuramente soddisfatti da un viaggio in una delle cinque mete di cui si parlerà di seguito perchè, indipendentemente da quale sia la scelta, visitarne uno è sicuramente un’esperienza unica. Queste formazioni naturali incutono quasi un timore reverenziale, e spesso lo stupore lascia spazio alla voglia di esplorarne gli anfratti più nascosti. Il più conosciuto, naturalmente, è il Grand Canyon. Immensa gola scavata dal fiume Colorado, è inserito all’interno del Parco Nazionale più visitato degli Stati Uniti.

Il Siq (canyon in arabo) di Petra  in Giordania, invece è diventato famosissimo in tutto il mondo grazie alle cavalcate di Indiana Jones sul grande schermo.La formazione rocciosa, spettacolare per dimensioni, vanta anche alcune caratteristiche uniche. I Nabatei infatti, gli antichi abitanti di questa terra, avevano scavato nella roccia delle condutture dell’acqua, realizzando  un sistema idrico opera di ingegno incredibile per quei tempi che rendeva il canyon sicuro e agibile per quasi tutto l’anno, rendendo agevole il passaggio di merci e mercanti. In Europa, il più straordinario esempio di gole del continente si trova in Francia, precisamente in provenza: le “Gorge du Verdon” si estendono per ben 25 chilometri lungo il fiume Verdon le cui acque, famose per il colore smeraldo, contribuiscono alla sua fama. Le gole sono meta ogni anno di tanti escursionisti, che si dividono tra chi vuole navigare il fiume  a bordo di canoe, oppure darsi al rafting ed allo sci d’acqua nei frequenti specchi d’acqua dei dintorni. A Creta, invece, le gole intorno a Kato Zakros, un tempo importante città stato, note anche come Gole dei Morti a causa di antichi sepolcri scavati nelle loro rocce,a dispetto del nome non hanno assolutamente nulla di sinistro, anzi, offrono un paesaggio unico di terra rossa e bassa vegetazione mediterranea che, bruciata dal sole imperante nell’isola, crea uno spettacolo selvaggio veramente eccezionale. Ultimo della lista ma non per questo meno eccezionale,il Barranca del Cobre, o Canyon del Rame, in Messico, è degno di chiudere la panoramica dei più bei canyon al mondo. Situato nel cuore della Sierra Madre Occidentale, fra gli stati di Chihuahua e Sinaloa, la Barranca del Cobre è uno dei venti canyon che costituiscono la Selva Tarahumara,sistema di canyon complessivamente anche più grande del Grand Canyon americano. Uno dei modi più divertenti e interessanti per esplorare questo famosissimo luogo è attraverso  il mitico treno Ferrocarril Chepe che, viaggiando su binari picco su voragini e strapiombi, rende possibile il godere di una vista eccezionale. Naturalmente, la cosa non è adatta a chi soffre di vertigini.

Andrea Mariani

Tags:

Altri Articoli Interessanti: