ViaggiNews

News | Vulcano Islanda: ripercussioni sui voli europei

martedì, 24 maggio 2011

CONTINUA L’ALLARME VULCANO SUI CIELI EUROPEI: PROBABILI RISCHI PER FRANCAI, SPAGNA,GERMANIA, OLANDA E DANIMARCA \ Roma – Da sabato 21 maggio una nube di fumo ha rigettato nel panico l’Islanda che già un anno fa con l’eruzione del vulcano Eyjalajallajokull aveva paralizzato gli aeroporti di mezzo mondo.

Anche se in diminuzione l’attività eruttiva del vulcano  Grimsvotn con la fuoriuscita di polveri, costituisce una minaccia potenziale per il traffico aereo del Vecchio continente, dove la nube si sta spostando.

Per ridurre al minimo i rischi che le polveri vulcaniche possono causare ai veicoli, oltre alla chiusura immediata per i voli in arrivo e in partenza dall’Islanda, le compagnie British Airways e KLM hanno cancellato i voli tra Londra e la Scozia comportando forti ripercussioni a catena in gran parte dell’Europa.

Interessati all’attività eruttiva anche i cieli della Scandinavia e della Finlandia, mentre nella giornata di giovedì la nube potrebbe raggiungere lo spazio aereo francese ed il nord della Spagna con conseguenze sul traffico aeroportuale.

Le nubi si stanno spostando velocemente a causa di una forte depressione che si è formata nell’area islandese  e non si esclude che potrebbero raggiungere anche il nord della Germania, la Danimarca e l’Olanda durante la  giornata di venerdì.

L’attività del vulcano  Grimsvotn è costantemente tenuta sotto controllo per prevedere i possibili sviluppi anche se si possono solo fare congetture considerando l’eccezionalità dell’evento naturale.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: