ViaggiNews

News | Spiagge “Animal Friendly, la Romagna è in testa

martedì, 24 maggio 2011

Spiagge "Animal Friendly" (foto dal web)

ESTATE SPIAGGE ANIMAL FRIENDLY \ ROMA – Arriva l’estate e con il caldo assolato il primo istinto di molti turisti, anche solo per un week end, è quello di andare a prendere il sole in una delle tante spiagge italiane. Non tutte però sono attrezzate per accogliere degli altri importanti ospiti: gli animali domestici, nella maggioranza dei casi i cani. Le spiagge “Animal Friendly” però sono in continuo aumento.

La località marittima più virtuosa è Rimini che vanta ben 13 aree attrezzate per ospitare i turisti a quattro zampe ed i loro padroni. Oltre a Rimini la Romagna può vantare molte altre spiagge “bau beach” a Riccione, Cattolica, Ravenna, San Mauro Pascoli, Cornacchio e Cesenatico.

Dietro l’Emila Romagna si attesta la Toscana, una delle regioni italiane più visitate per le bellezze paesaggistiche, le incantevoli città, il buon cibo e, perchè, no anche per le sue spiagge attrezzatissime come quelle di  Piombino, Cecina, Grosseto, Porto Azzurro e San Vincenzo. Segue la Liguria, con otto spiagge e la Sardegna, il Lazio, le Marche con quattro ciascuna. Con tre spiagge viene segnalato il Veneto e con due la Puglia. Da sottolineare il merito di alcune regioni, molto distanti dal mare, che si sono impegnate ugualmente nella realizzazione di queste aree:  il Trentino Alto Adige a Ledro, il Piemonte a Dormelletto e la Lombardia a Perledo.

Ad esprimere la sua approvazione nei confronti delle spiagge Animal Friendly, il ministro del turismo Michela Vittoria Brambilla che, intervistata da Ansa.it, ha dichiarato:  “Sin dall’inizio del mio mandato ho raccolto moltissime istanze di cittadini che lamentavano il fatto che, nel nostro paese, non vi fosse disponibilità alcuna di spiagge dove potessero recarsi con i propri piccoli amici. Un’anacronistica anomalia da correggere al più presto non solo per rendere più facile la vita di coloro che amano gli animali, ma per migliorare la nostra competitività turistica”.

Per trovare informazioni più dettagliate sui comuni che agevolano il turismo a quattro zampe è possibile visitare il sito del ministero del turismo direttamente al link www.turistia4zampe.it.

 

Ilaria Galli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: