ViaggiNews

Vacanze 2011 | Copenhagen, la regina della natura: dagli alberghi alle bici

mercoledì, 11 maggio 2011

Copenhagen (foto dal web)

VACANZE 2011 ECOFRIENDLY ECOSOSTENIBILI NATURA COPENHAGEN / ROMA – Siete alla ricerca di una vacanza che sia ecosostenibile e all’insegna del movimento, dimenticando per qualche giorno automobile e motorino? Da oggi non è più indispensabile andare in montagno o in qualche sperduto affranto del mondo, ma è sufficiente scegliere una delle grandi capitali del nord Europa: Copenhagen. In realtà, la maggior parte delle città europee sono perfettamente attrezzate per delle vacanze verdi: gli esempi più adatti sono Berlino e Parigi dove le piste ciclabili e il bike sharing sono una realtà molto importante. Copenhagen, però, sembra avere una marcia in più e vi permetterà di fare una vacanza rigorosamente “green” anche in città!

La capitale danese offre ai suoi visitatori la possibilità di scegliere un albergo ecosostenibile, molti dei quali hanno ottenuto perfino una Green Key di garanzia, e di realizzare un visita guidata della città in bicicletta a prezzi convenienti. Molto divertente, soprattutto, per chi non rinuncia a fare acquisti anche in vacanza, è lo shopping a bordo di un simpatico risciò, per una “fashion victim” che ama la natura.

E le piste ciclabili? Copenaghen è davvero una delle città più all’avanguardia nel mondo con oltre 200 km di piste dedicate ai viaggiatori su due ruote con tanto di segnaletica ed onda verde nelle ore di punta che premierà la scelta della bicicletta su quella dell’automobile. Inoltre, particolare molto interessante, tantissimi alberghi offrono ai clienti la possibilità di noleggiare una bicicletta a circa 13 Euro al giorno: una cifra molto vantaggiosa.

Tra gli alberghi più ecologici spiccano l’Hotel Alexandra (www.hotel-alexandra.dk) dal design moderno e contemporaneo, gli alberghi della catena Scandic  (www.scandic-hotels.dk) che vestono i loro dipendenti con divise bio e  il Crowne Plaza Copenaghen Towers (www.cpcopenaghen.dk), tecnologico quanto rigoroso nell’attenzione all’ambiente.

Ilaria Galli

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: