ViaggiNews

Guida | Atene: consigli e informazioni per un weekend (e oltre) low cost

venerdì, 6 maggio 2011

ATENE GUIDA LOW COST INFORMAZIONI CONSIGLI/ Roma- La crisi economica che si è pesantemente abbattuta sulla Grecia ha fatto crollare i prezzi. Visitare Atene in questo momento è low cost per il turista e quanto mai necessario per aiutare a risollevare l’economica ellenica. Quindi perché non scegliere un weekend nella splendida capitale greca? Ecco a voi qualche suggerimento utile per un fine settimana indimenticabile. Un tour di un weekend nella capitale greca non è abbastanza per conoscerne tutte le bellezze ma è un ottimo compromesso per assaporare almeno un assaggio della movida ateniese che, indipendentemente dalla crisi economica, non smette di replicarsi attraverso caffè, concerti e festival.

VISITARE ATENE: Un tour storico della città può partire dall’Acropoli. Simbolo della capitale, è dedicata alla dea Atena e, sebbene sorga su un sito abitato dall’età del bronzo, i resti visitabili oggi risalgono all’epoca di Pericle. Dopo aver visitato l’Acropoli e ammirato il bel panorama sotto al colle (una moderna funicolare porta fino al colle di Licabetto), vale la pena visitare l’omonimo museo. La struttura del Museo dell’Acropoli, che è stato inaugurato nel 2009, è opera dell’architetto svizzero Tschumi e raccoglie mei suoi quattro piani i marmi e le sculture rinvenuti dagli archeologi. L’ultimo livello, la Partenon Gallery, è costituito da una scatola di vetro e ospita un’installazione che riproduce la cella del tempio, con fregi e colonne collocati nella posizione che avevano nell’antichità. Dopo essersi soffermati ad ammirare lo splendido panorama che si gode dall’Acropoli, la visita di Atene può procedere con il Museo Archeologico Nazionale, presso cui è allestita la più importante collezione del mondo di reperti delle civiltà greche. Vicino alla struttura, si può percorrere a piedi la splendida passeggiata che conduce fino all’agorà. Lì, si può scendere nella stazione della metropolitana (ogni linea è decorata da opere di arte classica e contemporanea) e dirigersi verso il Benaki Museum, che accoglie mostre temporanee, eventi culturali e rassegne di cinema e teatro. Un’altra istituzione della vita culturale ateniese è infine il Museo dell’Industria che, oltre a reperti meccanici, ospita un’esposizione dedicata a Maria Callas e diversi bar e ristoranti freqeuntati soprattutto nel weekend.

HOTEL, RISTORANTI, DIVERTIMENTO: I quartieri migliori per l’hotel sono Plaka, Monastir e Psiri che offrono il vantaggio di essere vicino ai siti archeologici e molto vivaci durante la notte. Templi Hotel, Athens Studio e Athens Backpackers sono ottime strutture a prezzi low cost. Riguardo al cibo, per gustare ghiros me pitta, souvlaki e moussakà si segnalano Rozalia, H Folia Tis Kypselis e Varoulko (che, pur avendo una stella Michelin, propone menu a 50 euro). I quartieri migliori per la movida notturna sono Psiri e Gazi: in queste zone vale la pena fare un salto da gazarte, Alexandrino e Rempetiki Istoria.

TRASPORTI: per raggiungere Atene in aereo, si può prenotare un biglietto con Easyjet (le offerte partono da 33 euro) o Aegean Airlines. L’aeroporto Eleftherios Venizelos è collegato al centro città con la metropolitana (ogni 30 minuti) o con bus navetta. Per muoversi ad Atene, ci si può spostare con la metro (3 linee, viaggia dalle 5.30 alle 24) o con bus e tram; in alternativa, vi sono molti taxi che hanno prezzi più economici rispetto all’Italia.

FUORIPORTA: Se si ha più di un weekend a disposizione, Atene rappresenta un ottimo punto di partenza per visitare il resto della Grecia. Vicino alla città, si trovano il Pireo e l’Istmo di Corinto L’aeroporto di Atene costituisce lo snodo principale di tutte le compagnie aeree dirette verso le isole greche come Santorini, la più piccola e meno famosa Spetzes o la più mondana Mikonos.

 

Cristina Mauri

Tags:

Altri Articoli Interessanti: