ViaggiNews

Cultura | Mostre: a Como, la Belle Epoque di Boldini

lunedì, 25 aprile 2011

COMO MOSTRA BOLDINI BELLE EPOQUE VILLA OLMO/Como- ‘Grandi Mostre Como’ ha allestito per la bella stagione di quest’anno una mostra dedicata a Boldini e alla Belle Epoque. L’esposizione, ospitata nelle sale settecentesche di Villa Olmo, si propone di raccontare lo spirito frivolo e mondano del periodo tra Ottocento e Novecento attraverso le opere del pittore ferrarese e di alcuni suoi contemporanei.

Il percorso raccoglie circa un centinaio di opere di Boldini che risalgono soprattutto al periodo in cui l’artista visse a Parigi. Nei quadri traspare una città euforica, animata da una movida fatta di feste e bistrot frequentati soprattutto da vezzossime signore. Le dame di Boldini, che ne hanno decretato la fama artistica, sono donne seducenti, fascinose e ammiccanti. Le loro silhouette, enfatizzate dalle pennellate rapide degli abiti in movimento, spiccano in tutte le opere e rappresentano la jeu de vivre del periodo. In lavori come ‘La mademoiselle De Nemiroff’ (1908) o il ‘Nudo di giovane donna semisdraiata’ (1863) non traspaiono solo la sensualità e sinuosità dei corpi ma soprattutto lo spirito edonista dell’epoca, conseguenza di un momento di benessere civile e culturale unico prima delle guerre mondiali. Le donne, soggetto prediletto dei quadri, incarnano inoltre nella loro sicurezza sfrontata l’emancipazione che in quel periodo investe tutta la classe femminile borghese, resa per la prima volta partecipe della vita sociale cittadina.

Accanto alle opere di Boldini, vi è una sezione speciale dedicata ad altri pittori ‘a la mode’ a lui contemporanei come De Nittis, Zandomeneghi e Corcos. La presenza delle loro opere all’interno della mostra contribuisce al racconto non solo della Belle Epoque ma anche dell’evoluzione dell’avanguardia pittorica dei macchiaioli, che si diffuse in Europa alla fine del ventesimo secolo.

Come nelle scorse edizioni di Grandi Mostre, l’esposizione su Boldini e la Belle Epoque è affiancata da diversi eventi didattici ed esposizioni minori. Tra le mostre, si segnala Ritratti di Signore, presso Villa Sucota, che attraverso campioni di tessuti originale fa scoprire la moda dei quadri di Boldini. Da non perdere è inoltre lo spettacolo teatrale ‘Cafè Belle Epoque‘ che mette in scena una storia d’amore ambientata in un caffè parigino la cui trama riflette l’ottimismo e le contraddizioni di quel periodo.

Boldini e la Belle Epoque

Villa Olmo, Via Cantoni, Como

martedì- giovedì 9-20, venerdì-domenica 9-22, lunedì chiuso

www.grandimostrecomo.it (qui si trova anche il calendario degli eventi)

Ritratti di Signore

Fondazione Ratti, Villa Sucota

lunedì-venerdì 10-17

www.fondazioneratti.org

Cristina Mauri

Tags:

Altri Articoli Interessanti: