ViaggiNews

Idee di viaggio | Pasquetta 2011: fra natura, arte e mare

domenica, 24 aprile 2011

Il Parco di Villa Gregoriana a Tivoli (foto dal web)

IDEE VIAGGIO PASQUA PASQUETTA 2011 ARTE NATURA / ROMA – Il lunedì di Pasquetta è come tutti gli anni un’ottima occasione per passare del tempo piacevole in compagnia dei famigliari o degli amici più cari. La scampagnata con barbecue all’aria aperta o la gita al mare abbronzandosi sotto i primi raggi primaverili sono tra le mete più gettonate e tradizionali del post-Pasqua. In giro per l’Italia molti sono gli eventi che vi permetteranno di passare questa giornata nel modo in cui voi preferite. Dalle città d’arte alle uscite naturalistiche, vi proponiamo delle alternative interessanti da Nord a Sud Italia.

Itinerari naturalistici  e feste popolari
Interessante destinazione naturalistica è quella del Parco regionale del Po dell’Emilia Romagna, riconosciuto come patrimonio dell’Unesco. Tra le valli di Comacchio è possibile praticare Birdwatching, osservando le numerose specie di uccelli della zona, o passeggiando per gli itinerari alla scoperta del Delta del Po. La zona partecipa ad un calendario di eventi chiamato Primavera Slow: incontri, escursioni, dibattiti, incentrati sulla natura. Per  il giorno di Pasquetta è prevista un escursione fotografica alle Saline di Cervia accompagnati da un fotografo professionista. A Val Cerrina nel Monferrato, torna invece la manifestazione Mangia munfrà, una camminata enogastronomica a tappe, passeggiando per le colline e la campagna del Monferrato assaporando i gustosi piatti tipici locali.
Per chi ama le feste popolari a Fiorenzuola d’Arda, in provincia di Piacenza ci si sfida a rompere l’uovo dell’avversario mentre a Tredozio provincia di Forlì-Cesena, ha sede il campionato mondiale di mangiatori di uova sode.
A Fivizzano, Massa Carrara, per tutti i bambini si terrà invece la Caccia all’Uovo. Nel parco di Villa La Pescigola, dopo aver pagato l’iscrizione (5 euro) i vostri bambini potranno divertirsi alla ricerca dell’uovo nascosto. Sarà presente anche uno spazio gastronomico con i prodotti dolci  e tipici della Lunigiana.
Nelle città d’arte
Una parte dei musei  di Roma, Firenze e Napoli, resteranno aperti e saranno quindi visitabili sia a Pasqua che Pasquetta. A Roma molti musei civici saranno aperti negli orari soliti e allo stesso prezzo. Tra questi sarà possibile visitare i Musei capitolini, piuttosto che i Fori Imperiali, passare dai Musei di Villa Torlonia, tra una passeggiata nel parco e una visita al museo, al Planetario o al Macro il museo di arte moderna. E questi solo per citarne alcuni.
A Firenze Pasquetta potrebbe essere l’occasione per visitare o rivisitare, gli Uffizi e la Galleria dell’Accademia, Palazzo Pitti, e il Bargello che saranno aperti al pubblico.
A Napoli invece oltre ad una bella passeggiata sul lungomare da Mergellina a Posillipo, saranno visitabili il Palazzo Reale, Il museo Capodimonte, il museo di San Martino, Sant’Elmo e il Museo Pignatelli.
Sempre in Campania si potranno visitare gli scavi di Pompei, oppure la Reggia di Caserta nell’omonima cittadina campana. Se preferite il mare quale miglior occasione per una gita o un week end sull’incantevole costiera amalfitana, oppure una visita alle isole di capri e Ischia? Si parte dal porto di Napoli e si arriva in meno di un ora di viaggio.
Gli itinerari del FAI ( Fondo Ambiente Italiano)
Il Fai propone per il lunedì di Pasquetta degli itinerari tra arte cultura e cibo, in alcuni siti d’Italia di loro proprietà. Tra questi Il Castello di Masino a Torino, il Monastero di Torba nel Varese dove sarà possibile mangiare nel ristorante del monastero un menù tipicamente pasquale, a Tivoli vicino Roma Il  suggestivo Parco di Villa Gregoriana, ad Agrigento il giardino della Kolymbetra presso la Valle dei Templi, dove sarà possibile passeggiare e mangiare all’aria aperta. È previsto anche un aperitivo e un pranzo tradizionale. E poi ancora Villa Necchi Campiglio a Milano, Punta Don Diego ad Olbia tempio e altri siti.
Evelina Lonza

Tags:

Altri Articoli Interessanti: