ViaggiNews

Roma | Terremoto devastante 11 maggio: sfatata profezia

mercoledì, 20 aprile 2011

Colosseo (foto dal web)

NEWS TERREMOTO 11 MAGGIO ROMA BENDANDI SCIENZIATI INGV/ ROMA – 11: un numero legato indissolubilmente alla più drammatica tragedia della nostra storia recente, quella che ci ha fatto scoprire vulnerabili e che ci ha portato la guerra in casa, quella delle Torri Gemelle di New York. Terremoto: un evento così rapido, così distruttivo, che ti colpisce  dentro il tuo nido, che sbriciola le tue certezze e la tue mura domestiche. Le immagini dell’Aquila e del Giappone le abbiamo ancora tutti negli occhi.  Aggiungi a questi due dati, 11 e terremoto,  una città solitamente al riparo da catastrofi naturali e con milioni di abitanti, Roma, e un mese spensierato come maggio. Risultato: il panico puro. La notizia rimbalza da qualche mese da internet alla tv ai giornali: Raffaele Bendandi, soprannominato ‘l’uomo che prediva i terremoti’, scomparso nel 1979, profetizzò che ci sarebbe stato un devastante terremoto l’11 maggio 2011 a Roma.

Il tam tam di internet non ha fatto altro che incrementare la paura e l’angoscia, tanto che in molti hanno disdetto prenotazioni alberghiere nella capitale e tanti romani sono pronti a lasciare la città quel giorno, ma ai più  l’angosciante notizia ha sollevato  dubbi su chi sia questo Bendandi e quanto sia affidabile la sua previsione. Nato nel 1893 Bendandi in maniera del tutto autodittata sviluppò una sua teoria sui terremoti, mai riconosciuta dalla comunità scientifica (anche perché  lui si rifiutò sempre di mostrarla formalmente). L’idea del Bendandi era che la Luna, il Sole e gli altri pianeti provichino un’attrazione così forte sulla terra da creare dei terremoti e che dal loro allineamento si possano prevedere degli eventi sismici. Bendandi predì il terremoto della Marsica del 1915 su un suo taccuino e lo fece alla presenza di un notatio per quello del 1924 a Senigallia. La sua previsione fu errata solo di due giorni.

Ma al di là delle sue capacità e delle sue teorie, fra i suoi scritti, conservati nel Museo ‘Bendandiana‘ , non c’è traccia di questa data, ossia dell’11 maggio, come più volte la presidentessa Paola Longorio ha ribadito. Eppure nonostante ciò il panico fra i romani e i turisti non diminuisce. L’Istituto Nazionale di Vulcanologia e Geofisica ha voluto quindi pubblicare le risposte dei propri esperti alle domande angosciose dei cittadini per fugare ogni dubbio.

Innanzitutto che Roma “è ubicata piuttosto ai margini della zona a maggiore sismicità della penisola e quindi ha una pericolosità sismica modesta. A parte piccoli terremoti locali molto rari, Roma risente dei terremoti dell’Appennino centrale e di quelli dei Colli Albani, che sono meno forti. […] Va detto però che la probabilità che avvenga un forte terremoto in Italia centrale in un qualunque giorno dell’anno è bassa, ma non è nulla. Questo ovviamente vale anche per l’11 maggio 2011″.

Poi che la teoria del Bendandi non trova riscontro: “Le forze causate dai corpi celesti sulla Terra sono piccole rispetto alle forze interne, quelle determinate dallo spostamento delle placche […]Inoltre, gli allineamenti di pianeti si sono verificati spesso in passato senza che fosse mai trovata una corrispondenza con i grandi terremoti in Italia o nel mondo”.

L’Ingv ha poi ribadito: “Va precisato che dagli appunti di Bendandi non emerge nessuna previsione di un eventuale sisma a Roma per l’11 maggio di quest’anno! La responsabile dell’istituzione, la Dr.ssa Paola Lagorio, ha più volte ribadito questo fatto”.

Infine che non è possibile prevedere terremoti: “Sono stati fatti molti tentativi negli ultimi decenni ma senza risultati attendibili […]. Da molti anni oramai si è capito che l’unica arma che abbiamo per convivere con i terremoti, che inevitabilmente accadranno, è quella della prevenzione: preparazione al terremoto, rinforzo degli edifici antichi, nuove costruzioni antisismiche. Per fare una buona prevenzione, è necessario studiare la pericolosità sismica, che di fatto è una previsione a lungo termine. Questi studi in Italia sono a un livello di eccellenza mondiale”.

Per leggere tutte le FAQ dell’INGV: clicca qui.

PROFEZIA MAYA: HANNO SBAGLIATO DATA! CLICCA QUI PER LEGGERE LA NOTIZIA!

Tags:

Altri Articoli Interessanti: