ViaggiNews

Guida | Messico, mosaico di storia e bellezza. Info e consigli

mercoledì, 23 marzo 2011

La famosa piramide Maya (foto dal web)

BREVE GUIDA MESSICO INFO CONSIGLI / ROMA – Il Messico accoglie ogni anno milioni di visitatori e per questo, specialmente nello Yucatan, esistono numerose attrezzature turistiche: dagli alberghi di lusso ai villaggi dotati di ogni comfort. Ma se vi limitate a questo paradiso artificiale non avrete occasione di conoscere veramente il paese, che è altrettanto paradisiaco: un susseguirsi di paesaggi affascinanti, un mosaico di culture, di tradizioni, di siti archeologici tutti da scoprire. E per non tralasciare nessun aspetto… non perdete la cucina, difficile trovarne all’estero una altrettanto ricca, varia e deliziosa! Paese dal fascino particolare, il Messico è uno Stato federale dell’America Settentrionale in cui arte, storia e natura si fondono armoniosamente insieme dando vita a degli scenari davvero unici ed indimenticabili. Il fortunato visitatore ha la possibilità di alternare giornate di sole e relax sulle meravigliose spiagge bianche della Riviera Maya a giornate ricche di passeggiate tra le splendide rovine di antiche civiltà e colorate città coloniali.
Città del Messico, l’antica capitale Azteca Tenochtitlan, essendo situata a circa 2240 metri di altezza, è la più alta città del Nord America. Incastonata tra due maestosi vulcani, essa sorprende per la sua grandezza. Da visitare la Piazza della Costituzione, detta anche Zocalo, la Cattedrale, il Palazzo Nazionale ed il Tempio Mayor da cui si gode di una splendida veduta panoramica della città. Da non dimenticare la Basilica di Nostra Signora di Guadalupe, che costituisce un importante centro di pellegrinaggio dell’America Latina.
Puebla: Situata tra vulcani e montagne innevate, Puebla è una città coloniale ricca di case stilizzate, conventi e chiese, tra le quali la chiesa di San Domenico, al cui interno si trova la Cappella del Rosario, una delle più belle espressioni del barocco messicano.
Oaxaca: Situata a circa 400 chilometri più a sud di Città del Messico, deve la sua notorietà alla bellezza dei suoi edifici, alla vivacità della sua gente e al mantenimento delle sue più antiche tradizioni.
Chapas: al confine con il Guatemala, è una delle regioni del Messico più ricca di storia e natura. Essa offre dei paesaggi naturali unici al mondo, come il Canyon del Rio Sumidero o le Cascate de Agua Azul. Antica capitale spagnola del Chapas, San Cristobal de las Casas è una delle città coloniali più belle di tutta l’America Centrale. Adagiata su verdi vallate di foreste di conifere ed orchidee, questa cittadina contiene tutto il fascino dei suoi diversi secoli di storia. Da visitare il coloratissimo mercatino, uno dei più caratteristici del Paese.
Palenque: Città sacra riportata alla luce in anni recenti, Palenque si trova ai bordi della giungla tropicale e ha al suo interno una torre a base quadrata costruita su quattro piani che costituisce una rarità nella storia dell’architettura dei Maya. Famosi anche il Tempio delle Iscrizioni ed il Tempio del Sole.
Yucatan: La penisola dello Yucatan è considerata il territorio dei Maya. In nessuna parte del Messico c’è una così vasta concentrazione di resti archeologici di questa grande civiltà. Merida, la città bianca, così chiamata per via del colore dei tipici abiti dei Maya e delle case in stile coloniale, è la capitale dello Yucatan. Intorno alla piazza principale si possono ammirare palazzi storici, come il Palazzo del Governo, il Palazzo Municipale e la Cattedrale. Particolari i suoi coloratissimi mercatini locali. Poco più a sud di Merida si trova la città di Uxmal, la cui zona archeologica conserva molti resti della civiltà dei Maya. I monumenti da non perdere sono la Piramide dell’Indovino, alta quasi quaranta metri e dalla base ovale, e la Casa delle Monache, che si pensa ospitava le vestali Maya. Degna di interesse la storica città Maya di Tulum, l’unica ad essere stata costruita in prossimità del mare. Da visitare lo splendido Castello a picco sul mare dove si può godere di un suggestivo panorama della costa.
La Riviera Maya è uno spettacolo naturale costituito da splendide spiagge bianche e lunghissime che si affacciano sulle acque cristalline del Mar dei Carabi. Questa zona è nota anche per via delle caratteristiche Cenote, piscine naturali sotterranee, ricche di stalattiti e mete ideali per gli amanti delle immersioni e delle bellezze marine.
Cancun: una delle località balneari più conosciute a livello internazionale. Con il suo mare e le sue infinite spiagge offre ai turisti un’ atmosfera tipicamente caraibica. Da qui è possibile imbarcarsi per arrivare all’ Isla Mujeres, un posto paradisiaco in cui si narra che i pirati nascondessero i loro tesori e le loro amanti. Tra le località più famose, situata a 65 chilometri più a sud di Cancun, c’è la Playa del Carmen, dove si trova la seconda barriera corallina del mondo, il Gran Arracife. La vita e gli affari di Playa del Carmen ruotano attorno alla Quinta Avenida, in una zona pedonale poco distante dalla spiaggia, dove si sta a contatto con la gente del posto e si possono assaggiare gli stuzzicanti piatti messicani.
METE ECO-TURISTICHE: La posizione geografica del Messico e le sue particolari condizioni naturali lo rendono uno dei luoghi ideali anche per l’eco-turismo. La Riserva di Kolem jaà costituisce l’ambiente migliore per proteggere la flora e la fauna locali in via di estinzione. All’interno di questo angolo di paradiso è possibile intraprendere escursioni a cavallo, in bicicletta o a piedi alla scoperta delle numerose bellezze naturali. Attraversando piccoli sentieri che si addentrano nella foresta si incontrano numerosi corsi d’acqua sopra i quali si affacciano misteriose caverne. Degni di interesse sono anche la riserva di farfalle, il giardino botanico e l’allevamento di cervi.
COME ARRIVARE: Per raggiungere il Paese ci sono voli di linea settimanali dall’Italia. Ci sono altre opzioni per raggiungerlo: fare scalo in uno degli aeroporti degli Stati Uniti. Anche via terra è facile arrivarci, ci sono buoni collegamenti con tutti i Paesi limitrofi. I voli interni sono gestiti dalle compagnie Aero California e Aeroméxico and Mexicana che offrono il servizio per le principali città del Paese. La rete ferroviaria è molto carente e non copre tutto il Paese. L’autobus è molto utilizzato nel Messico; esistono molte compagnie che gestiscono il servizio. Nelle città è consigliato muoversi in taxi.
CUCINA TIPICA: la cucina locale offre una varietà di piatti tipici e gustosi che vale la pena di provare. Dai celebri chili, i peperoncini piccantissimi, alle tortillas, che assieme all’arroz (riso) e ai fagioli accompagnano la quasi totalità dei piatti e delle salse. Altra specialità sono i frutti di mare, i crostacei e la frutta, sempre molto dolce e gustosa e che spesso è alla base di ottimi frullati. Tra le bevande, la cerveza (birra), che generalmente in Messico è leggera e servita con il limone e poi la tequila, vero super alcoolico nazionale.
QUANDO ANDARE: La stagione migliore per visitare il Messico va da ottobre a maggio quando il clima è asciutto e le temperature non sono troppo rigide.
Francesca Billeri

Tags:

Altri Articoli Interessanti: