ViaggiNews

Guida | Italia, da nord a sud le mostre da non perdere

giovedì, 17 marzo 2011

Sassu, 'Via Manzoni'

GUIDA ITALIA DA NORD A SUD MOSTRE/ Roma- E’ un dato certo che l’Italia ha, da sempre, avuto un fermento culturale che  scorre nelle sue vene; un’attenzione fortissima verso l’arte e verso tutti gli eventi ad essa correlati che hanno attirato negli anni sia gli italiani che i turisti provenienti da tutto il mondo. Quest’anno, causa soprattutto il compleanno del Bel Paese, numerose sono state le mostre che hanno popolato la penisola. Dopo l’onda di Caravaggio e successivamente quella di Van Gogh, che hanno ottenuto tra l’altro un grande successo, sono ancora molte le mostre che stanno attirando l’attenzione del pubblico italiano e non solo. Per tutti coloro che volessero un breve resoconto di quelle che sono le mostre attualmente in corso sono certamente da sottolineare, partendo dal Nord:

A Milano sarà protagonista la magnificenza di Michelangelo. Il castello Sforzesco ospiterà fino all’8 maggio la mostra “Michelangelo Architetto”, si potranno ammirare oltre 50 disegni suddivisi in varie tematiche dall’edilizia civile a quella religiosa fino alle fortificazioni. Si tratta più che altro di opere incompiute come quello  per la basilica di San Giovanni dei Fiorentini a Roma, un’ occasione questa per conoscere maggiormente il genio di Michelangelo.

Ravenna con “ L’Italia s’è desta 1945-1953. Arte italiana del secondo dopoguerra da De Chrico a Guttuso da Fontana a Burri”. La  mostra che sarà in programma fino al 26 giugno ripercorre le diverse fasi delle vicende artistiche dalla fine della seconda Guerra mondiale fino alla mostra di Picasso in Italia del 1953.

A Firenze, invece, la Galleria degli Uffizi apre le braccia alla mostra ” Figure, memorie, spazio. Disegni da Fra’ Angelico a Leonardo”; la mostra che durerà fino al 12 giugno è’ la riproposizione di “Fra Angelico to Leonardo. Italian Renaissance Drawings”, protagonista nella primavera 2010 al British Museum di Londra, arricchita però di ulteriori opere. Cento disegni che hanno l’intento di ripercorrere gli inizi del Quatrrocento e i primi anni del Cinquecento, quando il disegno si era affermato come espressione artistica dotata di una sua autonomia, in un’epoca che fu fondamentale per la definizione dei pilstri portanti della modernità culturale ed artistica. Si potranno ammirare i disegni di autori come Lorenzo Monaco, Beato Angelico, Filippo e Filippino Lippi, i Pollaiolo, Verrocchio, Botticelli, Perugino, Ghirlandaio per arrivare infine a Leonardo, Raffaello e Michelangelo.

Roma con la sua Galleria Nazionale d’Arte Moderna, dal 24 febbraio al 12 giugno 2011, ospiterà una mostra intitolata “Dante Gabriel Rossetti Edward Burne-Jones. Il mito dell’italia nell’inghilterra vittoriana”. Una mostra in cui saranno esposte più di 100 opere, tutte decicate al rapporto di fascinazione fra l’arte inglese del secondo Ottocento e la cultura artistica italiana, le opere provengono da prestatori privati ma anche da musei internazionali, molte di queste sono in Italia per la prima volta.

Ultima ma non meno importante è la città di Barletta che apre le porte del suo Palazzo Marra ad una mostra che ha come protagonista le visioni esotiche dei grandi maestri dell’Ottocento italiano. La mostra dal titolo” Incanti e scoperte. L’Oriente nella pittura dell’Occidente”  durerà fino al 5 giugno e vede protegoniste le opere di artisti come Hayez, Pasini, Ussi, a Morelli, Netti, Valli e altri ancora .
Odalische, paesaggi esotici, terre lontane, mondi differenti, visioni esotiche, che penetrano  nella pittura dell’ Ottocento europeo con il tema dell’esotismo vissuto con forte sensibilità romantica.

Eren Gunes


Tags:

Altri Articoli Interessanti: