ViaggiNews

Weekend | Giornata nazionale delle Ferrovie Dimenticate: riscoprire il treno tra turismo e storia

mercoledì, 2 marzo 2011

WEEKEND FERROVIE DIMENTICATE ITINERARI/ ROMA- La Giornata nazionale delle Ferrovie Dimenticate promuove, durante il weekend del 6 marzo, diverse iniziative che coinvolgeranno tutte le regioni italiane. Lo scopo della manifestazione è quello di valorizzare il patrimonio ferroviario minore del nostro paese, rilanciandone il potenziale turistico soprattutto in termini di ecosostenibilità. La manifestazione rappresenta un’occasione unica per una gita fuoriporta all’insegna del turismo dolce e lento che potrebbe far scoprire a tutti aree oramai dimenticate dell’Italia. Ecco una serie di itinerari, divisi per regione, da non perdere:

LAZIO: a cavallo tra Capranica e Civitavecchia

La ferrovia tra Capranica e Civitavecchia serviva un tempo per collegare le acciaierie di Terni con il mare attraverso le campagne della Tuscia. Da tempo in disuso, questo tracciato viene utilizzato per passeggiate a cavallo o in bicicletta. Chiunque sia interessato a una gita in carrozza può recarsi alle 9.30 di domenica alla stazione di Capranica (per i ciclisti l’appuntamento è alle 8.15); per ulteriori informazioni, si può chiamare il 335-8127462

SARDEGNA: sul Treno Verde, per conoscere l’ecosostenibilità

Il Treno Verde attraversa le zone più selvagge della Sardegna e costituisce un mezzo alternativo per conoscere l’entroterra della regione. A partire dal mese di Febbraio, i suoi vagoni sono stati allestiti come laboratori per spiegare ai più piccoli i temi dell’ecosostenibilità e del risparmio energetico. Per gli ecologisti in erba, il punto di ritrovo è la stazione di Isili alle 8.30: per avere maggiori informazioni, si può consultare il sito sardo di Legambiente.

UMBRIA: in bicicletta nel Parco Nazionale dei Sibillini

Il tratto di treno tra Spoleto e Norcia è stato dismesso nel 1968; a partire dal 2006, i comuni di quest’area hanno organizzato un restauro che è terminato quest’anno con la messa in sicurezza del tracciato e la trasformazione di alcuni fabbricati di servizio in strutture per il turismo. La Comunità Montana ha organizzato per questa domenica una visita in biciletta lungo la ferrovia; durante il percorso, verranno illustrate le particolarità floro-faunistiche dell’area e verrà organizzata una degustazione ai prodotti tipici della zona. I ciclisti si possono incontrare colle guide alle 9.30 presso la stazione di Serravalle; per tutti i dettagli, ci si può rivolgere alle 0743 212225.

MARCHE: trekking archeologico tra le rovine di Fossombrone

Un tempo la zona del Metauro era attraversata da un treno che collegava Urbino al mare. La ferrovia, ora in parte dismessa, percorre zone di interesse naturalistico e archeologico. L’associazione FMV- Valle Metauro organizza per il pomeriggio di domenica un’escursione guidata lungo le rovine romane che costeggiano la ferrovia nel comune di Fossombrone. Per gli interessati, l’appuntamento è alle 14.30 presso l’Istituto Superiore Donati, dove in mattinata si terrà un convegno sulle potenzialità turistiche della ferrovia del Metauro; per informazioni, si può chiamare il 327 8340801.

LOMBARDIA: sul lago d’Iseo con una littorina d’epoca

La linea Rovato-Iseo-Edolo è al centro di un progetto per il rilancio del turismo green attorno al lago lombardo. Nella giornata di domenica, sarà possibile percorrere questo tratto ferroviario su vecchi treni con automotrici diesel; ad ogni stazione, verranno effettuate visite guidate per conoscere le bellezze di Franciacorta, Valcamonica e Sebino. L’itinerario inizierà alle 8.40 dalla stazione di Rovato Borgo e si concluderà nel tardo pomeriggio nella stessa stazione; per prenotazioni, si può chiamare il numero 3388577210.

Cristina Mauri

Tags:

Altri Articoli Interessanti: