ViaggiNews

Guida | Carnevale di Brema: la Germania a suon di samba

giovedì, 24 febbraio 2011

Il carnevale di Brema (foto dal web)

GUIDA CARNEVALE DI BREMA GERMANIA / ROMA-  Dal 25 al 26 Febbraio tutti coloro che hanno ancora voglia di Carnevale dovrebbero fare una capatina nel Nord della Germania. Nel mese di Febbraio infatti Brema, la città dei musicanti celebri in tutto il mondo, accoglie i suoi visitatori  a ritmo di samba, fiati e percussioni, con una varietà di maschere una più bizzarra dell’altra. In questi due giorni sembra che la città impazzisca del tutto, fra concerti, parate e feste si crea un’atmosfera davvero ineguagliabile.

Ogni anno il tema del Carnevale cambia ma il suo divertimento contagioso resta invariato. Fu nel 1985 che si diede inizio al Carnevale di Brema allorchè un club di samba locale decise di voler ravvivare le strade della città anseatica con  questa festività.  Un week – end all’insegna di balli, festeggiamenti, ed eventi correlati di ogni tipo.

DA VEDERE – Ovviamente il Carnevale è solamente uno dei mille motivi per visitare Brema: la città offre molto altro ancora, a partire dai suoi 1200 anni di storia che convivono ormai già da tempo con un boom che sta imperversando in molti ambiti. Oggi infatti, la città di Brema è città della scienza, come recita anche il titolo che le è stato conferito nel 2005; per capirlo basta ammirare un progetto eccellente come “l’Universum Science Center”: 200 opere esposte, di cui la maggior parte  interattive, dove i visitatori possono fare una “full immersion” nella storia dell’uomo, del cosmo e della terra. Degni di nota sono anche i successi nell’ambito dell’avionica: è in questa città che hanno sede infatti le più importanti aree tedesche interamente dedicate alla produzione aerospaziale. E dunque, perchè non farsi un viaggetto nello spazio sul modulo columbus visto che presso una di queste sedi, la EADS SPACE, si può comprendere come si vive effettivamente nello spazio? Coloro che non sono proprio appassionati di voli spaziali possono fare un altro tipo di volo, quello che ripercorre la storia di questa città dalle mille sfaccettature, la KunstHalle, il Neues Museum, l’Ubersee Museum o il Museo d’Oltremare, una delle testimonianze più importanti  in ambito internazionale per l’etnologia, le scienze naturali ed il commercio. Il museo custodisce i tesori che i commercianti di Brema hanno portato negli anni dai loro viaggi in tutto il mondo. Non finisce qui, Brema è una città affascinante anche per un’altra caratteristica, possiede infatti un’infinità di ampi spazi verdi caratterizzati da parchi che lasciano letteralmente a bocca aperta. Nel  Parco dei Rododendri ad esempio è possibile ammirare, come il nome stesso suggerisce, 680 specie di rododendri in fiore delle 1000 esistenti al mondo, e chissà che il turista desideroso di riposarsi un attimo nella Brema “verde”non venga poi cullato dalle melodie provenienti dalla Deutsche Kammerphilarmonie… d’altronde questa è pur sempre Brema, la città dei Musicanti.

Eren Gunes

Tags:

Altri Articoli Interessanti: