ViaggiNews

Viaggi | Più sicuri in aereo che in auto. Anche con le low cost

mercoledì, 9 febbraio 2011

VIAGGI AEREI LOW COST SICURI AUTO / ROMA –  Ai fobici dell’aereo delle statistiche importa poco. Non c’è razionalizzazione infatti che tenga quando ci si stacca dal fido terreno e le mani iniziano a sudare e il respiro si fa corto. Ma forse leggere gli ultimi dati raccolti dai superesperti di Ascend per il Finacial Times e riportati da Repubblica potrà aiutare ad affrontare con meno ansia il prossimo viaggio in aereo. Intanto possiamo dire che negli ultimi 60 anni il tasso di mortalità è drasticamente dimunuito: da 27 vittime ogni milione di passeggeri del 1945 siamo passati a meno di un morto per milione. E nel 2011 avrete 62 volte più possibilità di lasciare la pelle (scongiuri permessi) in auto che su un aereo.

E se volete viaggiare ancora più sicuri scegliete la compagnia di aereo giusta. Ossia scegliete una della cosidette ‘grandi del cielo’,una delle 25 maggiori aereoline del mondo. Volando con Lufthansa, Air France, Alitalia e le big degli Usa ed Estremo Oriente le possibilità di morire sono pari allo 0,000008 %. Ovvero un morto ogni 13,2 milioni di passeggeri. Ma se il vostro portafoglio gioca al risparmio non fatevi prendere dal panico se volate con una low cost. Già perché a dispetto della nomea non sono affatto insicure. Le uniche tre compagnie aeree che non hanno mai avuto un incidente mortale sono infatti tre ‘no frills’: Ryanair, Easyjet e Southwest.

Altro elemento per essere più sicuri è volare nei cieli degli Usa e dell‘Europa. In Asia e in Sudamerica le condizioni sono in miglioramento, mentre in Africa la situazione è addirittura peggiorata rispetto a quarant’anno fa (6,3 vittime ogni milione di passeggeri).

Tags:

Altri Articoli Interessanti: